L’Europa chiede la scarcerazione di Navalny

Oggi nella plenaria del Parlamento europeo abbiamo dibattuto con l’Alto rappresentante per gli Affari Esteri Josep Borrell dell’arresto a Mosca dell’oppositore Alexei Navalny. Questo il mio intervento. (video)

Bosnia e Libia: apriamo gli occhi

Le immagini dei migranti ancora una volta intrappolati in Bosnia sotto la neve ci ricordano un dramma che si ripete inverno dopo inverno sulla rotta balcanica. In questi giorni ho firmato un appello urgente (qui su Repubblica) perché la Commissione europea e i singoli governi compresa l’Italia non si voltino dall’altra parte, insieme ai miei colleghi europarlamentari del PD Pietro Bartolo, Brando Benifei, Simona Bonafè, Andrea Cozzolino, Paolo De Castro, Giuseppe Ferrandino, Elisabetta Gualmini, Pierfrancesco Majorino, Alessandra Moretti, […]

Le reazioni alla dura risoluzione del Parlamento Ue sui diritti umani in Egitto

Ce l’abbiamo fatta: il 18 dicembre, con ampia maggioranza, al Parlamento europeo abbiamo votato una risoluzione d’urgenza sui diritti umani in Egitto che è esattamente il testo duro e fermo che avevamo proposto e negoziato come gruppo S&D con gli altri gruppi.  Come vedrete dal testo, che documenta anche molti casi individuali, si tratta di una condanna netta e dura della repressione organizzata contro la società civile egiziana: delle molestie, degli arresti di massa, della tortura e degli […]

A Radio Anch’io su Migration Pact

Stamattina sono tornato sul #MigrationPact, questa volta in diretta a Radio Anch’io. Dobbiamo assolutamente evitare che diventi una grande occasione sprecata. Mancano molte cose. Non c’è un chiaro meccanismo di redistribuzione automatica. Non credo ci sia una proposta forte sul piano del rispetto dei diritti umani. I migranti sono persone in carne ed ossa. E si continua ad eludere un punto importante, quello dei migranti cosiddetti economici. Varebbe la pena di sperimentare canali di accesso legale […]

A Radio Pop su Migration Pact

Sul Migration Pact mi aspettavo molto di più. Mi sembra un passo avanti che si sia finalmente tentato di realizzare un sistema condiviso fra tutti i paesi UE dopo tanta immobilità, ma da quanto abbiamo sentito oggi, alla dichiarata “solidarietà” non corrisponde affatto il coraggio che serve. Dovremo batterci in Parlamento perché i ricollocamenti siano obbligatori, perché i diritti umani vengano veramente rispettati, per il sostegno reale al soccorso in mare, e per la dignità dei migranti […]

Europa: lo straordinario fatto politico e i problemi che è sciocco non vedere

Il Parlamento Europeo ha votato oggi una risoluzione importante che prende atto positivamente dell’accordo raggiunto, ma che non nasconde alcune preoccupazioni e pone alcune condizioni. Passata la giusta euforia, dopo un negoziato così lungo e faticoso, penso sia necessario provare ad andare oltre il grande passo avanti compiuto, e oltre la celebrazione (meritata) dei suoi protagonisti (a partire da Conte e i suoi ministri: bravi!). L’accordo raggiunto in Consiglio è un grande fatto e il […]

Una nuova strategia Ue sulla disabilità

Sono molto soddisfatto che il Parlamento Europeo abbia votato a larghissima maggioranza richieste precise e molto ambiziose per una nuova strategia Ue sulla disabilità. La convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità rimane un riferimento fondamentale che non vede però ancora un recepimento pieno nelle normative europee e nazionali. La nuova strategia deve darsi degli obiettivi stringenti per garantire che le persone con disabilità godano di una effettiva parità di diritti, incluso quello all’accesso […]

Il primo voto in remoto nella storia del Parlamento europeo

Il Parlamento Europeo sta votando oggi, per la prima volta in remoto, sui primi tre provvedimenti legislativi presentati dalla Commissione Europea in risposta all’epidemia Covid-19. Dopo un primo voto proprio per accettare la procedura di voto a distanza, voteremo per attivare il Coronavirus Response Investment Initiative: lo stanziamento di 8 miliardi dai fondi di coesione che dovrebbero attivarne fino a 37, da usare come risposta immediata all’emergenza sanitaria, estendiamo la possibilità di utilizzare il Fondo Europeo […]