Podcast

Scusate se siamo affogati

Oggi nove anni fa, sulle coste di Lampedusa, uno dei più gravi naufragi nel Mediterraneo, con centinaia di morti e dispersi – quel 3 ottobre che oggi è Giornata mondiale della memoria e dell’accoglienza.

Da allora, dopo lo sforzo iniziale con l’operazione Mare Nostrum, fra i mancati soccorsi e la propaganda contro le persone migranti, ne sono morte altre 25 mila, molte delle quali restano ancora senza nome. Nella nuova, ottava puntata del podcast, ne parlo con il mio collega all’Europarlamento, Pietro Bartolo, che allora era ancora il medico di Lampedusa, e con Cecilia Strada di ResQ People, la giornalista Federica Tourn, e il medico legale Cristina Cattaneo, che si batte per riconoscere l’identità delle vittime migranti. 

Qui la puntata integrale da ascoltare.

Pagati il giusto

Finalmente in queste ore è arrivato il via libera della Commissione lavoro del Parlamento europeo al testo della Direttiva Ue sul salario minimo. Il testo istituisce un quadro per fissare salari minimi adeguati ed equi rispettando le diverse impostazioni nazionali dei Paesi membri, con l’obiettivo di rafforzare il ruolo della contrattazione collettiva. Con il voto in plenaria a settembre, il salario minimo sarà realtà. Degli strumenti concreti per affrontare la grave situazione salariale in Europa parlo nella nuova puntata del podcast con Salvo Leonardi, ricercatore della Fondazione Di Vittorio, con l’attore e autore Natalino Balasso, e con Cristina Tajani, presidente di Anpal servizi Spa.

(podcast)

Decidono le donne

La recente decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti, che rovescia quella che per quasi 50 anni aveva garantito il diritto all’aborto a livello federale, è l’ultimo e più forte colpo nella guerra che si sta consumando sul corpo delle donne. Persino la nostra civilissima legge 194 è costantemente sotto attacco, attraverso l’applicazione concertata dell’obiezione di coscienza e non solo. Ne parlo qui con Paola Bocci, consigliera regionale del PD in Lombardia, e Giulia Crivellini, radicale e promotrice della campagna Liberi di abortire.

Le prigioni di Sisi

Facciamo ancora troppi affari con l’Egitto di al Sisi, che prosegue nella sua azione repressiva. Nelle ore dell’ennesimo rinvio nel processo a Patrick Zaki, in questa nuova puntata del podcast Europa Casa Comune facciamo un punto con Alessandra Ballerini, avvocato della famiglia Regeni; Laura Cappon, giornalista Rai e autrice del libro “Patrick Zaki – una storia egiziana”; Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia, e Rita Monticelli, docente di Patrick Zaki al master Studi di genere dell’Università di Bologna. 

Il mestiere delle armi #1

In questa nuova puntata del podcast ci siamo concentrati sul tema degli armamenti. Sulla spirale dell’aumento della spesa militare e sulla necessità di politiche di difesa europea che non nascano dalla corsa nazionalista ad aumentare affari e commerci. Lo abbiamo fatto interloquendo con voci e punti di vista tra loro diversi: Francesca De Benedetti (giornalista esperta di questioni europee), Barbara Tibaldi (segreteria nazionale FIOM) e Guido Crosetto (presidente AIAD – Federazione aziende difesa aereospazio e sicurezza). La conversazione è stata moderata da Daniele De Luca.

Nuovo podcast: Europa Casa Comune

Proprio dagli incontri fatti in occasione del Forum di Casa Comune nasce il numero zero del mio nuovo podcast. Europa Casa Comune sarà uno spazio agile e veloce, di confronto e racconto sui temi che mi sono più cari – nei prossimi giorni vi proporremo anche una sintesi degli interventi ascoltati al Forum. Intanto il podcast si troverà su tutte le principali piattaforme come iTunes o Google Podcasts, e da lì potrete dare una mano per farlo conoscere e circolare grazie alle vostre recensioni e condivisioni.

In questo numero zero, alcuni dei relatori del Forum di Casa Comune – fra i quali Gad Lerner, Alessandro Zan, Elly Schlein, Massimo Recalcati, Nicola Zingaretti – raccontano che cosa fa loro più paura in questo momento di guerra. Grazie per la loro collaborazione al podcast a Gianluca Papa e Umberto Cascone di Radio IULM. Buon ascolto.