La risoluzione europea sui diritti umani in Egitto parla chiaro

Voglio ricordare a tutti che lo scorso 18 dicembre, quando abbiamo approvato a larghissima maggioranza la più dura e dettagliata risoluzione del Parlamento europeo sui diritti umani in Egitto, lo abbiamo fatto non solo per ribadire che per i cittadini europei i diritti umani non sono negoziabili, ma per fornire una fortissima, ineludibile indicazione ai paesi membri dell’Unione Europea, Italia compresa. Noi non ci fermiamo. (video)

La democrazia europea non è in vendita

Domani mercoledì 24 marzo alle 13 discuteremo di finanziamenti stranieri ai partiti europei e ingerenze nei processi elettorali in un incontro del gruppo S&D intitolato “La democrazia europea non è in vendita”, nel solco del lavoro della commissione INGE. Con me ci saranno la presidente dei Socialisti e Democratici Iratxe Garcia Perez, il presidente della Commissione INGE Raphael Glucksmann, l’esperta di finanziamenti ai partiti Daniela Piccio dell’Università di Torino, il capo della delegazione SPO nella commissione di inchiesta sul Caso Ibiza nel parlamento austriaco […]

La Cura

Ho scritto, insieme a Piero Graglia, un piccolo libro a cui tengo molto. È un viaggio nella risposta europea al terremoto causato dalla pandemia. Le misure economiche e sociali messe in campo dalla UE, le incertezze sul vaccino, il bisogno di rafforzare, ancora di più, l’integrazione (e di rifiutare, ancora di più, il nazionalismo). Si intitola “La Cura”, e qui trovate i link per leggerlo o scaricarlo gratuitamente. La Cura (da leggere in PDF) La […]

Intervista su Zaki con Mohamed Hazem

Per l’ennesima volta, i giudici egiziani hanno rinnovato di 45 giorni la pretestuosa carcerazione di Patrick Zaki. In Italia sono sempre di più le città che gli conferiscono la cittadinanza onoraria, e il movimento per chiedere la sua liberazione è sempre più ampio. Si stanno battendo per lui anche altri studenti egiziani all’estero, come il suo amico Mohamed Hazem, che ha acconsentito – e lo ringrazio molto – a raccontarmi come stanno le cose in […]

Cento storie di una crisi

Durante l’inverno ci avete mandato moltissime testimonianze, sulle difficoltà che vi hanno procurato ritardi e mancanze della sanità mentre eravate malati a casa, o cercavate di fare un vaccino antinfluenzale o un tampone, o avevate esami da fare per altre patologie e persone di cui prendervi cura. Ne abbiamo scelte cento e le abbiamo raccolte nel dossier che da oggi potete scaricare e condividere qui. Per noi si tratta di un progetto aperto, e ci […]

Da Bihac su RaiNews24

Stasera con Alessandra Moretti, Brando Benifei e Pietro Bartolo abbiamo raccontato in diretta da Bihac a Rainews24 cos’è successo oggi sul confine croato con la Bosnia, quando la polizia croata ci ha impedito di andare a verificare la situazione su uno degli attraversamenti di confine dei migranti.

Com’è andata all’Hotel Porin

Con Alessandra Moretti, Pietro Bartolo e Brando Benifei ci siamo messi in viaggio verso Bihac, passando dalla foresta di Bojna che tanti migranti attraversano. Intanto queste le nostre impressioni della visita al centro permanente per i migranti nell’Hotel Porin di Zagabria. (video)

Hotel Porin

La prima tappa della nostra missione in Croazia e Bosnia è all’Hotel Porin, l’unico centro di permanenza ufficiale per i migranti, alla periferia di Zagabria. Con Pietro Bartolo, Brando Benifei e Alessandra Moretti stiamo entrando adesso. Ai giornalisti che viaggiano con noi non viene consentito l’ingresso. (video)

Le strutture assistenziali in Europa vanno completamente ripensate

Oggi a Bruxelles ho partecipato alla discussione congiunta delle commissioni Empl e Libe sul pesante impatto della pandemia sulle strutture residenziali per anziani e persone con disabilità. Continuiamo a non avere dati chiari e completi per tutti i paesi membri, ma è evidente, come ho ribadito nel mio intervento, che non solo l’Europa deve intervenire a sostegno del welfare nell’immediatezza dell’emergenza, ma anche cominciare subito un ripensamento complessivo sul territorio, che preveda meno grandi istituti […]

L’Europa chiede la scarcerazione di Navalny

Oggi nella plenaria del Parlamento europeo abbiamo dibattuto con l’Alto rappresentante per gli Affari Esteri Josep Borrell dell’arresto a Mosca dell’oppositore Alexei Navalny. Questo il mio intervento. (video)