Lo spyware Pegasus interferisce con i diritti umani e le libertà civili

Il mio intervento in plenaria sulle rivelazioni inquietanti emerse dall’inchiesta sul “progetto Pegasus”. La sorveglianza condotta da diversi servizi segreti internazionali controlla decine di migliaia di giornalisti, attivisti dei diritti umani, oppositori politici e persino i vertici di molti governi. E non possiamo certo fidarci della ditta produttrice dello spyware, NSO, che sostiene di esaminare i propri clienti sulla base del loro rispetto per i diritti umani, visto che fra loro ci sono Azerbaigian, Emirati […]

Lavoriamo con quella società civile russa che si batte per i diritti

Oggi in plenaria a Strasburgo sono intervenuto sulle relazioni tra UE e Russia. Tornando a ribadire che fra le molte difficoltà esiste anche una società civile russa che prova oggi a costruire spazi di alternativa e di democrazia, che promuove la libera informazione, i diritti civili, che lotta contro ogni discriminazione. Questa parte di Russia deve essere il nostro alleato. (video)

Per i lavoratori delle piattaforme

Oggi da Strasburgo con i miei compagni del gruppo S&D torniamo a chiedere per le lavoratrici e i lavoratori delle piattaforme di consegna salari dignitosi, copertura sanitaria, ferie retribuite e previdenza sociale.

DDL Zan subito, e ci vediamo al Pride

Sabato 26 giugno ci vediamo alle 12 qui: E qui vi racconto perché sul DDL Zan bisogna smettere di rimandare, e perché ci vediamo nel pomeriggio alla sfilata del Pride.

Bandi e opportunità

Siamo nel pieno della ricostruzione. C’è bisogno dell’energia e della voglia di fare di tutte e di tutti. Per questo ho pensato a uno strumento di semplice e agevole consultazione che serva da bussola di fronte a bandi e opportunità da cogliere. In alcuni casi si tratta di programmi finanziati attraverso risorse pubbliche messe a disposizione dall’Unione Europea. In altri di occasioni nate grazie a fondazioni private, enti e istituzioni locali. Ovviamente è solo un piccolo elenco, uno […]

Cos’abbiamo votato questa settimana

A Bruxelles è stata una settimana di voti importanti. Eccovi una panoramica di quelli che ho più a cuore –– su immigrazione, cambiamenti climatici, AIDS, vaccino, Turchia, Solidarity Corps, Erasmus e cultura e Cina. Mercoledì abbiamo votato la risoluzione che fornisce raccomandazioni sulla protezione dei diritti umani nel quadro della politica esterna di asilo e migrazione Ue. La risoluzione include un emendamento che avevo proposto durante i lavori in commissione, sul diritto all’identificazione delle persone […]

Cos’abbiamo votato oggi in Parlamento (e il mio intervento su Navalny)

Oggi è stata una giornata di voti importanti. Fra le altre cose abbiamo votato di nuovo una risoluzione molto ferma in cui si chiede il rilascio immediato di Alexei Navalny e di tutti coloro che sono stati arrestati nelle proteste dopo la sua incarcerazione. La risoluzione afferma che i motivi della sua condanna sono politici e contrari agli obblighi internazionali sui diritti umani, e indica la necessità dell’UE di ridurre la dipendenza dall’energia russa e […]

Un’ottima audizione della commissione INGE

Oggi è stata una giornata molto intensa per le audizioni della commissione Inge. Dopo la presentazione di un rapporto sulla diffusione della disinformazione e su come lavorare alla costruzione di una forte alfabetizzazione mediatica, ci siamo concentrati su come disinformazione e discorso d’odio si finanzino con la pubblicità, grazie ai tre interventi dI Nandini Jammi (co-fondatrice di Sleeping Giants oggi con Check My Ads, famosa per la sua campagna contro Breitbart e Bannon), Clare Melford […]

La risoluzione europea sui diritti umani in Egitto parla chiaro

Voglio ricordare a tutti che lo scorso 18 dicembre, quando abbiamo approvato a larghissima maggioranza la più dura e dettagliata risoluzione del Parlamento europeo sui diritti umani in Egitto, lo abbiamo fatto non solo per ribadire che per i cittadini europei i diritti umani non sono negoziabili, ma per fornire una fortissima, ineludibile indicazione ai paesi membri dell’Unione Europea, Italia compresa. Noi non ci fermiamo. (video)