blogcommissioni

Sulla commissione ingerenze

È per me un grande onore essere stato eletto oggi coordinatore del gruppo dei Socialisti e Democratici nella commissione speciale sulle ingerenze straniere nei processi democratici dell’Unione Europea. Nell’arco dei prossimi mesi la commissione lavorerà con grande determinazione per approfondire e ricostruire tutti quei momenti in cui i nostri processi democratici sono stati oggetto di interferenze esterne di vario tipo, come finanziamenti non trasparenti o strategie di disinformazione. Non solo dobbiamo far luce su quanto è avvenuto finora, ma dobbiamo dotarci degli strumenti per analizzare i rischi ancora in corso e proporre soluzioni forti. La nostra democrazia e la trasparenza dei suoi processi sono un bene preziosissimo che dobbiamo difendere. Non possiamo in alcun modo tollerare che cresca un legame perverso tra forze esterne all’Europa e movimenti politici presenti nei nostri Paesi che mettano a rischio e in discussione i valori delle nostre democrazie. E in Italia ne sappiamo qualcosa.