La nostra risoluzione in risposta all’aggressione militare turca

Con la risoluzione approvata oggi, il Parlamento Europeo ha espresso con forza una condanna all’intervento militare unilaterale della Turchia, esortandola a porre fine immediatamente all’operazione militare. È un’espressione importante e netta, di cui i governi europei, fin qui troppo timidi, devono tenere conto.  Grazie al nostro lavoro la risoluzione chiede chiaramente non solo di cercare tutte le soluzioni diplomatiche, ma di avviare l’imposizione di un embargo globale sulle vendita di armi alla Turchia, nonché la […]

Sulla copertura sanitaria universale

Fra le cose importanti di cui abbiamo discusso in plenaria a Strasburgo in questi giorni c’è anche la copertura sanitaria universale, su cui le Nazioni Unite hanno preso un forte impegno. Qui nel mio intervento ho ribadito un principio che mi sta molto a cuore: che la tutela sanitaria per tutti va vista non come un costo, ma come un investimento.

Le piazze per il popolo curdo e le timidezze europee

Molti cittadini europei in questi giorni stanno prendendo la parola o manifestando per opporsi all’aggressione di cui si sta rendendo protagonista Erdoğan. A questo però, spiace constatare, non corrisponde ancora una risposta istituzionale e diplomatica all’altezza della situazione. Nel Parlamento Europeo il fermento è grande e diverse sono le iniziative messe in campo. Dure e ferme sono state le parole del Presidente Sassoli, così come netto è stato il dibattito nel suo complesso che si è […]

Istruzione e migrazione

Oggi sono stato molto felice di ospitare qui a Bruxelles una discussione che considero di enorme importanza e attualità. Il Sindacato Europeo dell’Educazione, ETUCE, e la Federazione Europea Datoriale dell’Educazione, EFEE. hanno organizzato un momento di incontro per presentare uno studio su tre comunità scolastiche in Spagna, Serbia e Belgio, a conclusione di un progetto che mira all’inclusione sociale di migranti e rifugiati nella scuola.  Dai risultati della conferenza di oggi, ETUCE ed EFEE – che rappresentano rispettivamente insegnanti, formatori, educatori di […]

Un piccolo primo passo

Un piccolo, primo, passo avanti. Abbiamo votato oggi il parere della Commissione sviluppo e cooperazione al rapporto che accompagnerà l’adozione del bilancio generale dell’UE per il 2020. Sono stati approvati due emendamenti che ho presentato sul tema dei fondi fiduciari e che ritengo particolarmente importanti. Nei testi si considera sbagliata e inopportuna la distrazione di risorse destinate allo sviluppo per la gestione delle frontiere, come nel caso del finanziamento della guardia costiera libica; soprattutto si […]

Due domande sull’uso del Fondo Fiduciario

Oggi in aula abbiamo ascoltato Jutta Urpilainen, la nuova Commissaria europea designata ai partenariati internazionali, alla quale ho avuto l’opportunità di porre due domande. Mi sono concentrato in particolare sullo strumento dei fondi fiduciari. Dietro la flessibilità di questo strumento si è nascosta un’opacità attraverso la quale risorse destinate allo sviluppo ed al contrasto alla povertà ed alle ragioni profonde delle migrazioni sono state dirottate sul controllo delle frontiere, senza alcuna garanzia per il rispetto […]