blogCasa Comune

Che cosa sarà Casa Comune?

L’Associazione Casa Comune è una nuova rete di militanti per i diritti sociali e civili, un luogo di formazione e informazione.

La promozione dei diritti sociali e civili è il filo che tiene insieme le donne e gli uomini di Casa Comune. Un nuovo network di militanti del sociale, dell’impegno civile e culturale, del cambiamento della politica. L’associazione si propone come un luogo di incontro, formazione, informazione ed intende portare il proprio contributo alla costruzione di un campo largo di forze – politiche e non solo – di chiara ispirazione democratica.

A partire da queste semplici (ma ambiziosissime!) considerazioni si struttureranno alcuni progetti di lavoro, portati avanti con l’idea di favorire il massimo dell’incontro tra persone, associazioni, esperienze organizzate note e meno note. L’associazione, inoltre, si metterà a caccia di “idee” e cercherà di stimolare la massima partecipazione di persone che non sempre si sono sentite coinvolte o rappresentate dall’agire politico più tradizionale.

In questo quadro si indicano alcune delle prime “tappe”.

Il CASA COMUNE FORUM (periodo: novembre, dicembre 2019): una due giorni di incontri e momenti di riflessione su alcune delle grandi sfide di questo tempo, sfide che richiedono un pensiero progressista acuto e “lungo” e una potente voglia di cambiamento. La lotta alle diseguaglianze, la crisi climatica, il valore del riscatto sociale, la costruzione della società aperta, il nuovo corso dell’EUROPA.

La SCUOLA DI FORMAZIONE PER L’EUROPA (periodo a partire dalla primavera del 2020): un ciclo di incontri di formazione sull’Europa, le sue istituzioni, le sue ambizioni e le insidie che l’accompagnano.

Il PREMIO IL SOCIALE MIGLIORE (periodo maggio 2020): l’istituzione di un Premio conferito alle esperienze che innovano di più nel campo della promozione della persona. Una piccola factory delle storie più interessanti nell’ambito delle politiche di inclusioni e del sostegno alla fragilità. 

Il FESTIVAL LE BELLE BANDIERE (periodo da definire, nell’ambito del 2020): un festival incentrato sul valore di alcune grandi personalità della storia del pensiero progressista italiano, europeo, internazionale. Un viaggio multimediale alla ri-scoperta di parole, scelte e riflessioni da non dimenticare.

Il PROGETTO MILANO SARÀ: in che città vivranno le donne e gli uomini di Milano durante e dopo le Olimpiadi del 2026,  magari a seguito di alcune grandi trasformazioni urbane, come quelle degli scali ferroviari? E come sarà la città sul piano demografico e degli indicatori socio-economici, nel 2030 e nel 2040? Quali tipi di innovazioni la condizioneranno di più e condizioneranno maggiormente la vita di tutti i giorni delle cittadine dei cittadini? “Milano sarà” si propone come il luogo per ragionarne. 

Il PROGETTO CORVETTO: un quartiere “pilota” di tentativi di aggregazione di energie e reti presenti sul territorio per cambiarlo. Questo sarà il Progetto relativo a una zona complicata e ricca di Milano. Un quartiere particolare e segnato da possibili trasformazioni.

Il rapporto con il Parlamento Europeo, le iniziative sul contesto internazionale.

Casa Comune avrà i piedi piantati nel mondo e sarà in costante contatto con il Parlamento Europeo, innanzitutto attraverso l’azione di Pierfrancesco Majorino, dei suoi collaboratori e del suo Ufficio operativo nella città di Milano (ufficio attualmente in fase di costituzione).

I temi della lotta alle povertà, della coesione sociale, del lavoro, delle politiche di cooperazione e sviluppo, dell’immigrazione, dei diritti umani, dell’infanzia, dei beni comuni saranno così affrontati da un duplice punto di vista. Quello di chi è presente nelle istituzioni e quello di chi lavora attivamente sul territorio. Come saranno affrontate, per produrre occasioni di approfondimento attivo, le questioni relative alle crisi internazionali e alle dinamiche globali che condizionano il presente e il futuro dei popoli.

In questa cornice si inseriranno alcune iniziative di riflessione e studio, con particolare attenzione rivolta all’attività delle Commissioni Parlamentari su Sviluppo e Cooperazione, Occupazione e Affari Sociali, Affari Esteri e Sicurezza e Difesa. 

Questo è solo l’inizio di un cammino.  Avremo bisogno del tuo contributo!