blogdocumentivideo

Sulla memoria

Grazie Presidente, 

il confronto sul valore della memoria è essenziale per rafforzare il progetto Europeo e per scommettere sul futuro dell’Europa.

Soprattutto in un tempo come questo.

Segnato da tante spinte nazionaliste e pure da tentativi, come si è discusso proprio ieri in quest’aula, di mettere in discussione la democrazia europea attraverso azioni e ingerenze provenienti da forze esterne.

Discutere della memoria, infatti, in una sede straordinariamente rilevante per la democrazia mondiale come questa, vuole dire riflettere sulla sua attualità.

Per questo voglio che in quest’Aula vengano pronunciate le parole di una donna straordinaria. Liliana Segre, superstite dell’Olocausto e sopravvissuta ad Auschwitz, e oggi senatrice a vita italiana e impegnata con ostinazione a contrastare il razzismo e la deriva nazionalista e a difendere la nostra CASA COMUNE: 

“Coltivare la memoria è ancora oggi un vaccino prezioso contro l’indifferenza e ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.